Impianti fotovoltaici, termodinamici e ad energia rinnovabile in tutto il nord italia - Siecom Energia


Richiedi Un preventivo

Riduci i consumi con il sistema ibrido

Sistema ibrido: cos’è

Le nuove frontiere del risparmio energetico e dell’efficienza energetica toccano anche gli impianti di riscaldamento di casa nostra.

Se avete una vecchia caldaia e siete abituati a bollette astronomiche, potete dire addio a tutto questo. Come? Grazie ai moderni sistemi ibridi costituiti dall’unione tra una caldaia a condensazione e la pompa di calore.

 

Sistema ibrido: cos’è

Nel sistema ibrido, le tecnologie della caldaia a condensazione a gas metano e delle pompe di calore elettriche aria-acqua sono combinate per dare vita a una soluzione assolutamente efficiente e affidabile.

Il sistema ibrido utilizza gas, energia elettrica e il calore presente nell’aria per riscaldare l’edificio e generare acqua calda (ACS, acqua calda sanitaria). Se abbinato a un impianto fotovoltaico, il sistema ibrido diventa ancora più efficiente.

 

 Sistema ibrido: funzionalità e vantaggi 

Il sistema ibrido ha tre modalità di funzionamento:

  1. Solo caldaia;
  2. Solo pompa di calore;
  3. Entrambe contemporaneamente.

Vediamo i vantaggi che questo comporta.

Flessibilità e diminuzione dei consumi

Con il sistema ibrido viene scelta in modo automatico la tecnologia più conveniente per lo specifico bisogno: ciò permette di aumentare l’efficienza e ridurre i consumi, garantendo un costante comfort ecologico.

Nei periodi di freddo estremo e quando la temperatura esterna della casa è di 0°, il sistema ibrido crea il giusto mix tra pompa di calore e caldaia a condensazione affinché quest’ultima possa supportare la pompa di calore assicurando comfort e risparmio. Se la temperatura esterna è superiore ai 10°, viene attivata solo la pompe di calore, capace di coprire l’intero fabbisogno termico. Un impianto ibrido garantisce dunque ampia flessibilità poiché permette l’attivazione del generatore di calore energeticamente più appropriato per le necessità del momento.

Oltre il 70% della richiesta di calore nel corso dell’anno è coperta dalla pompa di calore, utilizzando l’energia rinnovabile ed esauribile dell’aria esterna.

Massimizzazione dell’investimento 

L’utilizzo della caldaia a condensazione per coprire i picchi di fabbisogno permette di non sovradimensionare la pompa di calore e di ridurre l’investimento iniziale.

Modulazione continua della potenza 

Grazie alla tecnologia DC inverter delle macchine esterne c’è una continua modulazione della potenza, che si adatta alle effettive esigenze con il massimo risparmio energetico. La tecnologia DC Inverter riduce il numero di cicli ON/OFF e garantisce una maggiore durata di vita del prodotto.

Semplicità di installazione 

Nel caso di interventi di ristrutturazione, i sistemi ibridi possono essere allacciati direttamente all’impianto di riscaldamento domestico esistente, senza necessità di modifiche. Lo spazio richiesto per l’installazione è simile a quello occupato dalla vecchia caldaia da sostituire.

Detrazioni fiscali 

Chi decide di passare al sistema ibrido (caldaia a condensazione + pompa di calore) ha la possibilità di usufruire della detrazione fiscale del 50% o del 65%:

Sistema ibrido: possibile anche per chi ha già una caldaia a condensazione?

Chi possiede già una caldaia a condensazione può passare al sistema ibrido in modo semplice, veloce e non invasivo. L’intervento non comporta lavori pesanti di muratura.

scrivici un messaggio


Opportunità di lavoro


Nell'ambito dello sviluppo aziendale Siecom Energia è interessata a ricevere proposte per agenti plurimandatari, installatori ed elettricisti, per le zone non coperte. Se sei interessato invia un curriculum o una richiesta a: info@siecomenergia.it.



scrivici un messaggio